PIEZOSURGERY

Nell’implantologia tradizionale, per inserire gli impianti, si usano le classiche frese rotanti montate su un manipolo (il cosiddetto trapano).

Con il Piezosurgery, invece, questo lavoro si fa con degli inserti ultrasonici, per essere più precisi e garantire una guarigione migliore e più veloce rispetto all'uso delle frese tradizionali.

Nei casi più sensibili, dove occorre la massima delicatezza, il Piezosurgery è lo strumento ideale e a Portofinomed lo conosciamo molto bene perché il Dott. Bugea, insieme ad altri colleghi italiani, è uno dei soci fondatori del International Piezoelectric Surgery Academy, un'importante associazione che ha lo scopo di divulgare le tecniche di chirurgia piezo elettrica in Italia e nel mondo.